Alfa Romeo Giulia batte berline tedesche 3 a 0

L’italiana fa addirittura meglio di Serie 3 e A4 messe insieme

E’ amore a prima vista quello fra gli italiani e l’Alfa Romeo Giulia: nel Belpaese la vettura del Biscione ha superato per vendite le proposte a tre volumi delle rivali “premium” tedesche, mettendo a segno un secco tre a zero. In consegna da soli sette mesi, a parità di tipo di carrozzeria, nel 2016 la Giulia ha addirittura fatto meglio di BMW Serie 3 e Audi A4 messe insieme. A rivelarlo è un’analisi di Dataforce Italia che ha confrontato i dati di vendita della macchina del grande rilancio della Casa di Arese con le proposte analoghe di BMW, Audi e Mercedes. Secondo i riscontri forniti da Dataforce, lo scorso anno sono state consegnate complessivamente 4.721 Giulia, 3.231 Mercedes Classe C a quattro porte, 2.514 BMW Serie 3 e 1.207 Audi A4/S4. Nell’analisi per singoli canali di vendita, il divario a favore dell’italiana risulta particolarmente evidente nelle consegne ai privati: 1.577 Alfa, 1.075 berline della Stella, 780 con l’Elica sul cofano e 376 con i Quattro anelli. Delle tre blasonate tedesche, la Mercedes Classe C è l’unica che in due classifiche parziali riesce a battere ai punti la Giulia: 514 targhe contro 502 per le immatricolazioni alle flotte e 562 contro 345 per quelle destinate al noleggio a breve termine. In tutte le altre voci, però, è l’italiana a mostrare performance migliori, arrivando addirittura quasi a raddoppiare i numeri della Classe C nel noleggio a lungo termine: 1.403 unità contro 735.

In relazione ai dati emersi, Salvatore Saladino, Country Manager di Dataforce Italia, puntualizza: “La nuova Giulia, le cui vendite sono cominciate a metà anno, ha superato di slancio, praticamente su tutti i canali di vendita, le tre premium storiche del segmento, che finora erano rimaste sempre imbattute. Ovviamente ci confrontiamo solo sulle berline, perché è oggi l’unica carrozzeria di Giulia disponibile. Alla luce di questi dati e dell’andamento delle vendite della vettura italiana non può che crescere la curiosità per i possibili risultati che l’ipotizzata Giulia Sportwagon potrebbe fare”.

Secondo Dataforce, nel confronto generale per modello ‘true fleet’ (company car, utilizzatori professionali e noleggio a lungo termine), comprendente tutte le varianti di carrozzeria, la classifica berline risulta invertita, grazie all’importante apporto alle vendite fornito nel nostro mercato dalle famigliari. Con un totale di 7.864 vetture, di cui 7.420 wagon Avant, è l’Audi A4 a vincere il confronto italo-tedesco 2016. Al secondo posto si piazza la BMW Serie 3 con 5.725 unità, di cui 4.675 station wagon. Terza piazza per la Mercedes Classe C che dalla sua ha anche numeri interessanti per le varianti a tre porte: oltre a 2.469 famigliari, il modello della Stella conta, infatti, nel 2016 ben 335 Coupé e 30 Cabrio. Quarto posto del confronto per la Giulia che sconta il fatto di essere proposta solo con carrozzeria berlina.

Facci sapere la tua opinione